Categorie
AirPods Altro Apple Apple Watch Blog Cydia iPad iPhone iPod Mac Quick Reviews Telefonia mobile

Tutti a casa? Tutti online! Ma senza dimenticare la sicurezza!

ARTICOLO SPONSORIZZATO – Probabilmente, come me in questo periodo, anche tu sei chiuso in casa, praticamente siamo in quarantena non ufficiale. E cosa facciamo tutto il tempo? La cosa più ovvia: stiamo su internet. Infatti, sembra che in questi giorni si sia registrato un maggior utilizzo di internet, non sto scherzando. Allora, siamo sicuri di essere al sicuro?

Risposta breve: Meh….

Risposta lunga: Nì. Purtroppo oramai non siamo sicuri più di niente (guarda il coronavirus) ma la bella notizia è che puoi raggiungere un buon grado di sicurezza semplicemente cambiando alcune piccole abitudini online. Allora, pronto per stare più al sicuro? Eccoti alcuni consigli su come proteggerti da minacce online:

1. Siti sicuri: dove una S non è solo una S.

Uno dei consigli che sentite ripetere più spesso è quello di visitare solo siti sicuri. Ma come riconoscerli? Basta guardare nella barra in alto, dov’è posizionato il link del sito e controllare che ci sia la dicitura HTTPS, ma che cos’è?

L’HTTPS è una dicitura che significa “HTTP Secure”. Non vado ad approfondirti cos’è il protocollo HTTP. Diciamo solo che è il protocollo che tutti usano per comunicare delle informazioni online.

L’HTTPS, per fartela semplice, si assicura che tutte le richieste che l’utente manda al sito (cioè tutte volte che visiti una pagina o quando il browser sta caricando immagini o altre cose particolari) e tutte le risposte fornite dal sito vengano criptate. Cosa vuol dire criptare? Non te la faccio complicato, cerca un po’ su internet e troverai di certo contenuti utili, ma intanto è come quando eri un bambino e giocavi a linguaggio segreto: Tu e il tuo amico avevate creato un linguaggio segreto e solo tu e lui lo potete capire. Ad esempio se sceglievate che “caio” era il corrispettivo di Ciao, allora in modo automatico quando qualcuno di voi dice “Caio”, voi due sapete bene che vuol dire “ciao”, ma gli altri che sono intorno a voi questo non lo sanno e per loro avrete detto solo una parola senza senso.

2. Password e password manager

Un altro problema della sicurezza online sono le password. Molto spesso si tende a creare password facili da ricordare e soprattutto usiamo la stessa per più account. Secondo le regole base della cybersecurity non c’è niente di più sbagliato! Le password infatti devono essere:

  • Univoche per ogni account
  • Composte da una combinazione casuale di numeri, simboli e lettere
  • Almeno 10 caratteri

Ma come fare per ricordarle? Basta affidarsi ad un password manager che le salverà in modo assolutamente sicuro criptandole più volte. C’e ne sono diversi in giro, come ad esempio “Portachiavi iCloud”, incluso in tutti i prodotti Apple, che è facile da usare e molto sicuro. Ci sono anche altri password manager come 1Password (a pagamento), LastPass (versione gratuita e versione a pagamento), Dashlane (versione gratuita e versione a pagamento) e molti altri.

3. DNS – Domain Name System

Per fartela semplice, quando inserisci nella barra del tuo browser “iTechBlog.it” ad esempio, il tuo computer contatterà un server speciale: il DNS. In sostanza a questo punto il DNS si occuperà di inviare al tuo dispositivo l’indirizzo IP del sito web che vuoi raggiungere.

Lasciando i DNS impostati di default permetteremo ai provider e anche ad altra gente di sapere sempre su che siti web stiamo navigando. Per questo è consigliato cambiare i DNS per ottenere una navigazione più riservata, più sicura (infatti molti DNS bloccano i siti pericolosi) e in alcuni casi anche più veloce. Come si fa? Segui questi passaggi per iOS e iPadOS:

  • Apri Impostazioni
  •  Clicca su “Wi-Fi”
  • Seleziona la “i” a destra del nome della rete Wi-Fi alla quale sei collegato (questo procedimento si può fare solo in Wi-Fi)
  • Premi su “Configura DNS”
  • Scegli “Manuale”
  • Elimina usando il tasto rosso e poi premendo sul tasto “elimina” che ti appare sulla destra, il DNS del tuo operatore.
  • A questo punto, al posto dei DNS del tuo operatore puoi scegliere uno dei seguenti: Google Public 8.8.8.8, OpenDNS 208.67.222.222, CloudFlare 1.1.1.1
  • Clicca su “Salva”

Per Mac il processo sarà ugualmente semplice: basta aprire le preferenze di sistema ed entrare nella sezione avanzate delle impostazioni di rete, cliccare su DNS, inserire il DNS e cliccare su Applica.

ATTENZIONE: Cambiare DNS è vero che può portare grandi vantaggi ma allo stesso tempo, per la sua stessa natura, se il server DNS non è affidabile potreste andare incontro a diversi problemi di sicurezza, ad esempio, al posto di mandarti sul sito web ufficiale della vostra banca ti potrebbe mandare su un altro sito malevolo. Per questo è importante selezionare server DNS affidabili. Quelli indicati in questa guida sono affidabilissimi quindi potete stare tranquilli ad usarli.

3. Antivirus, anti phishing e firewall

Facciamo però un passo indietro e torniamo alle basi: in ogni dispositivo deve essere installato un antivirus o un firewall di base. Questo per impedire l’installazione nel nostro PC, tablet o smartphone di malware, spyware e simili. L’unica esclusione lo fanno i dispositivi Apple, che hanno già incluso al loro interno un antivirus e un firewall assolutamente affidabile. Indispensabile anche un filtro anti phishing che riconosca mail e allegati non sicuri.

4. VPN

L’ultimo consiglio per una navigazione online completamente sicura è di utilizzare una virtual private network. Abbreviato in VPN, questo è un software che ti permette di cambiare l’indirizzo IP (scopri il tuo attuale IP), modificare la tua posizione server, criptare completamente la rete a cui tistai connettendo. Insomma, vi renderete anonimi sul web!

Categorie
Blog Telefonia mobile

Vodafone fa’ un regalo agli Italiani

Non molte aziende purtroppo hanno avuto la brillante idea di fare regali agli italiani a causa dell’emergenza Coronavirus che sta mettendo off l’Italia, in particolare la Lombardia. Vodafone ha ben pensato di fare un regalo molto grande a noi! Non si tratta dei soliti 2 GB di internet in più.

Categorie
Blog Quick Reviews Telefonia mobile

VeryMobile, la mia esperienza!

VeryMobile è nato da poco e si tratta di un operatore virtuale che concorre con Iliad, una compagnia molto basic che cerca di vendere dei servizi semplici. Come si può intuire, si tratta di un operatore virtuale (basato su rete WindTre); è un operatore molto recente che però non ha spopolato come Iliad (ricordiamo essere il primo operatore virtuale che offre un servizio economico). Assomiglia principalmente ad ho., offre minuti illimitati, SMS illimitati e 30 GB di navigazione per l’unica offerta attualmente acquistabile sul loro sito ufficiale.

Categorie
Blog Telefonia mobile

La vera rivoluzione della telefonia è maltese e si chiama Melita

Lo scorso anno abbiamo avuto la cosiddetta “#RivoluzioneIliad”. E tutti hanno urlato alla rivoluzione su spinta ovvia del gruppo francese. Il caro Benedetto Levi, CEO di Iliad Italia disse “Vogliamo cambiare le cose. Vogliamo rifare tutto diversamente”. E a distanza di quasi un anno (il prossimo mese Iliad Italia fa un anno) possiamo dire che la vera rivoluzione di Iliad sono state le tariffe. Molto più basse di quanto ci si aspettava. Tuttavia questo ha significato anche che il supporto sia reso di una qualità più bassa. Tutto il team, cioè tutta la squadra di Iliad era pensata per “spendere poco”. Non hanno un numero verde, solo un numero (il 177) che se non sei cliente rischi di pagarlo salato. Il supporto fa il suo dovere ma non eccelle e in più hanno orari più stretti degli altri operatori. Non ci sono tanti metodi di contatto. Telefono, Social Network (Supporto lento e poco utile) e Posta ordinaria (anche se non saprei quanto convenga). I servizi? Beh, nemmeno a dirlo, molto ridotti. Il minimo necessario. Non hanno App, niente. Solo sistemi online per risparmiare il più possibile. Direi che, a questo punto, Iliad potremmo riassumerla in “Meno servizi, più risparmio”. Ma c’è qualcuno che vuole realmente cambiare le cose, stavolta sul fisso.

Categorie
Altro Apple Blog iPhone Telefonia mobile

Call center, scam, spam e disturbatori. La giostra della telefonia italiana.

Suona il telefono. Chi è? La zia? Il familiare? No, è un operatore di Call Center dall’albania che ci contatta per farci cambiare linea. Io un po’ di queste persone le ho sentite e oggi vi spiegherò come sono andate queste telefonate e come proteggervi da truffe o da inviare cosensi di altro tipo.

Categorie
Blog Quick Reviews Telefonia mobile

Iliad vs Ho. – Battaglia faccia a faccia.

Beh, diciamo che tutto nasce da quando ho visto il loro sito. Mi hanno stupito, l’offerta era buona, servizi self-Care non male. Dunque avevo programmato una piccola vacanza di pochi giorni (4 circa) in quel di Savona, e questo è come inizia la mia avventura con Ho.

Categorie
Apple Blog Quick Reviews Telefonia mobile

Giorno 5 di #RivoluzioneIliad: Portabilità, denunce, internet, assistenza social, scoperte interesssanti.

Si lo so, stiamo cambiando topic qui, ma capitemi. Voglio capire meglio questo nuovo operatore. Per ora mi dà idee molto positive.

Categorie
Blog Quick Reviews Telefonia mobile

1 giorno Iliad: Attivazione e test profondo rete fonia.

Finalmente, oggi mi sono recato all’Iliad Corner per attivare la SIM in portabilità.

Categorie
Apple Blog Telefonia mobile

ILIAD ARRIVA FINALMENTE IN ITALIA! :)

Siamo orgogliosi di annunciare che Iliad questo Martedì ha fatto partire la sua filiale italiana. Vediamo le offerte e come funzionano i Corner, visitati da parte nostra al Centro Commerciale Milanofiori di Assago (MI).

Categorie
Blog Telefonia mobile

Iliad, Xiaomi e il Governo Salvini – Di Maio cos’hanno in comune? “Siamo pronti alla rivoluzione”? – Focus Editoriale

Oggi voglio condividere con voi una riflessione che mi sono fatto in questi giorni e vorrei vostre opinioni qui sotto, nello spazio commenti o via Telegram, nel nostro Gruppo.