Nelle scorse settimane Apple (fra tutte le cose che ha fatto) ha anche rimosso Telegram. Perchè? Andiamolo a scoprire subito! 🙂

Anche se è una storia ormai passata, ci tenevo a raccontare una storia legata ad Apple e a Telegram. La rimozione di Telegram dall’applicazione Store. (Tranquilli, in contemporanea a questo è in preparazione anche un Articolo dedicato al carattere Telogu furbetto con iOS) Di per sè il problema è un danno grave alla piattaforma, ma prima di tutto ad Apple. Qui si parla di minacce verso gli utenti. Mi spiego meglio.

Anche se sono una delle persone più favorevoli a Telegram, bisogna dire che sopra ci sono contenuti malevoli (anche illegali a volte) dunque è importante il lavoro di Apple nel eliminare queste minacce (pedopornografia, pornografia sono solo alcuni esempi delle minacce presenti su Telegram). Ho appena detto che è importante il lavoro di Apple perchè Telegram in tutto questo non fa assolutamente nulla. Mi dispiace dirlo ma è così. Un esempio: ci sono alcuni canali/bot che si spacciano per iTechBlog, e Telegram cosa fa? Beh, ve lo dico io: un bel nulla! Questo è un grave problema che Apple ha cercato (con un’azione forse troppo rischiosa) di tamponare e che ha fatto bene a farlo. Direttamente da Phil Schiller, direttore del Team App Store ha detto ad un utente queste parole:

Le App di Telegram sono state messe giù dall’App Store perchè l’App Store Team è stato allertato di contenuti illegali, specificatamente pornografia infantile, nelle App. Dopo aver verificato l’esistenza di contenuti illegali il team ha tolto le App dallo Store, informando lo Sviluppatore, e notificando le autorità di competenza, inclusa la NCMEC (National Center for Missing and Exploited Children).

Messaggio originale: The Telegram apps were taken down off the App Store because the App Store team was alerted to illegal content, specifically child pornography, in the apps. After verifying the existence of the illegal content the team took the apps down from the store, alerted the developer, and notified the proper authorities, including the NCMEC (National Center for Missing and Exploited Children).

Dall’altra, lavorando con Telegram il pensare che alcuni miei utenti sono impossibilitati ad accederci è un problema molto grande. Secondo me se Telegram e Apple si fossero alleati nulla di tutto questo succedeva.

E voi, che ne pensate di tutto questo? Fatecelo sapere! 🙂

PS: Perdonate se siamo indietro con il calendario di rilascio previsto degli articoli ma sono stato un po’ impegnato in questo periodo.

Pubblicato da Matteo S.

Matteo è un informatico, lui ama tutte le cose informatiche. Matteo è il Founder e CEO di iTechBlog. Fa una scuola di Cinema e Comunicazione. È fondatore del Gruppo Telegram e a lui piace tanto aiutare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le seguenti regole devono essere lette e accettate per inviare il commento, in accordo con il Regolamento Europeo 679/2016.
Per noi la tua privacy è importante. Questa form (“Campi di testo”) raccoglie il tuo nome, indirizzo mail, dominio del sito web (se fornito) e il contenuto del commento cosicché possiamo tenere traccia dei commenti inserito nel sito web. Per maggiori informazioni, controlla la nostra privacy policy dove otterrai maggiori informazioni su dove, come e perchè memorizziamo i tuoi dati. Ti informiamo che, pubblicando il commento accetti inoltre il Regolamento dei Commenti di iTechBlog (“Il Regolamento”), che disciplina il comportamento da tenere nei commenti. iTechBlog è libera di approvare o non approvare i commenti pubblicati o in attesa di pubblicazione sul sito per qualsivoglia motivo senza preavviso e con insindacabile giudizio di iTechBlog. Il Regolamento potrebbe essere tradotto in diverse lingue per comodità, tuttavia in caso di controversie, farà fede esclusivamente la versione italiana.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.