Ci siamo, il giorno è arrivato: l’ultimo week-end prima del lancio della linea fissa Iliad. Il 25 Gennaio 2022, Iliad lancerà sul mercato italiano il suo servizio di linea fissa. Ma siamo sicuri sia veramente una cosa bella? Vi dico secondo me un paio di punti che effettivamente potrebbero far riflettere sull’effettiva convenienza del servizio.

Qualità della rete

Ora, per spiegarmi meglio prenderò in prestito un piccolo esempio che ha fatto il grandissimo Luca Rodino (Responsabile del mercato italiano di SiteGround, il nostro hosting. Ciao Luca!) in una sua recente intervista.

Ora, molti pensano che la qualità di rete è solo “ah, la fibra è meglio del rame.” e “Ah, la velocità è più alta dell’altro”. In realtà dietro, c’è molto altro. Un esempio? Gli instradamenti. Mi spiego: immaginiamo internet come una grossa città. Noi siamo delle macchine e viaggiano in queste strade. Ci sono gli indirizzi (i domini), ci sono gli spazi dove sorgono edifici, case, negozi e molto altro. So che è un po’ irreale nella vita vera, ma seguitemi: immaginiamo che, per arrivare in un certo posto, non ci sia un’unica strada ma che ci siano molte aziende che vendono l’accesso alle loro strade. Attenzione: queste aziende non sono i nostri operatori, ma fornitori dei nostri operatori. In pratica, voi pagate l’operatore per fornirvi la rete, e lui paga sia OpenFiber sia il fornitore che detiene queste strade. Queste strade possono avere qualità differenti: ci sono quelle più corte e veloci da percorrere, che sono anche meno congestionate e mantenute in un modo migliore: appena asfaltata, senza buche e strada bella grande. Oppure, ci sono quelle lente, super congestionate, mal tenute (hanno molte buche, sono rovinate…) e spesso si rompono, obbligando l’azienda a chiudere queste strade creando un grosso disagio nella navigazione da un posto all’altro. Come vedete, anche questa è velocità. Tuttavia, non saprei quanto Iliad abbia intenzione di avere buoni instradamenti. Questo anche perchè per la maggior parte dei clienti, ciò non importa: non importa quanto il servizio stesso sia di qualità o meno. Per loro conta che pagano poco e basta. Questo è il brutto.

Assistenza

Questa è la cosa secondo me più importante: l’assistenza. È da più di un anno che sono oramai cliente Dimensione, e quando c’è un problema, li chiamo o scrivo una mail e ho la garanzia che mi risponderà sempre un consulente con almeno qualche anno di esperienza sulle spalle, e non è il primo che passa che ha scelto di provare a fare il tecnico: questo porta un servizio clienti migliore. E Iliad invece, che fa? Farà come sul mobile che ti metteranno operatori qualsiasi? In quel modo sul fisso però la bassa qualità di assistenza si sentirà ancora di più. L’assistenza fatta da persone competenti è importante. Non puoi puntare sulla vera e propria qualità se il team è composto da personale che non sa quasi nulla di IT.


In conclusione, le domande son tante. Vedremo domattina Iliad cosa presenterà. Teniamo conto però che per i prezzi, sul fisso sono questi perchè gli operatori hanno costi grandi da sostenere (10/15 euro al mese di affitto della Fibra, ad esempio) e sono già bassi. Ci sono nazioni dove solo internet a 1Gb/s in FTTH si può avere a circa 100 dollari. Per cui, riteniamoci fortunati e vedremo cosa ci aspetterà domani da Iliad e dal mercato. Offerte winback e operator-attack sul fisso? Impossibile cambiare tariffa sul fisso? ho, Kena e Very che diventano operatori convergenti? E che modem useranno? A tutte queste e ad altre domande riceveremo risposta nel tempo e noi di iTechBlog non mancheremo di aggiornarvi in caso di novità interessanti.


Matteo S.

Matteo è un informatico, lui ama tutte le cose informatiche. Matteo è il Founder e CEO di iTechBlog. Fa una scuola di Cinema e Comunicazione. È fondatore del Gruppo Telegram e a lui piace tanto aiutare!

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Le seguenti regole devono essere lette e accettate per inviare il commento, in accordo con il Regolamento Europeo 679/2016.
Per noi la tua privacy è importante. Questa form (“Campi di testo”) raccoglie il tuo nome, indirizzo mail, dominio del sito web (se fornito) e il contenuto del commento cosicché possiamo tenere traccia dei commenti inserito nel sito web. Per maggiori informazioni, controlla la nostra privacy policy dove otterrai maggiori informazioni su dove, come e perchè memorizziamo i tuoi dati. Ti informiamo che, pubblicando il commento accetti inoltre il Regolamento dei Commenti di iTechBlog (“Il Regolamento”), che disciplina il comportamento da tenere nei commenti. iTechBlog è libera di approvare o non approvare i commenti pubblicati o in attesa di pubblicazione sul sito per qualsivoglia motivo senza preavviso e con insindacabile giudizio di iTechBlog. Il Regolamento potrebbe essere tradotto in diverse lingue per comodità, tuttavia in caso di controversie, farà fede esclusivamente la versione italiana.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.